Comunicazione e marketing

Un competitor ha criticato il mio lavoro

Capita molto spesso che i competitor utilizzino la critica negativa come strategia per accaparrarsi il cliente.
Questa dinamica è comune nel campo del web, dove i competitor cercano di evidenziare gli aspetti negativi del sito attuale del cliente: essendo pubblico è facile fare un audit (un’analisi) per vedere se ci sono errori. (PS. vuoi un audit del tuo sito? Contattami, è gratuito!)

Ogni aspetto negativo diventa un’opportunità per promuovere il proprio servizio, cercando di convincere il cliente a cambiare fornitore. Ma è giusto? È sbagliato? In realtà poco importa in questo momento.

In questa occasione, il consulente ha criticato il lavoro che ho fatto per il mio cliente dicendo che non ho seguito le best practice canoniche, in questo caso per aver ignorato due social importanti e non avere una newsletter aziendale. Tuttavia, vale la pena riflettere su come la definizione degli obiettivi aziendali sia influenzata non solo dal budget finanziario ma anche dalle risorse di tempo e di personale a disposizione.

Pensiamoci: come possiamo pensare di gestire tre canali social, una newsletter e un blog aziendale quando un imprenditore deve fare tutto da solo? O quando abbiamo a disposizione solo una persona interna all’azienda con la quale interfacciarmi?
Sarebbe imprudente: la comunicazione verrebbe sviluppata in modo approssimativo, oppure con idee cambiate in corsa a causa della mancanza di tempo per riflettere.

Essere presenti ovunque può rallentare la crescita e compromettere la coerenza. Non è sostenibile né rilevante.

Per me, progettare una strategia significa essere consapevoli delle risorse limitate di tempo, economia e personale dell’azienda del mio cliente.

Dobbiamo fissare obiettivi realistici, bilanciando ciò che abbiamo a disposizione con ciò che possiamo raggiungere in modo competente.

“Eppure i competitor hanno TikTokTak, Baidu, uno shop online e un catalogo in 74 lingue…”

Guardare ciò che fanno i competitor e imitarli potrebbe essere un errore. Forse hanno valutato attentamente le loro risorse finanziarie e temporali prima di prendere quelle decisioni. Non possiamo saperlo e, soprattutto, dobbiamo ragionare con la nostra testa.

Ai miei clienti cerco di spiegarlo così: copiare quello che fa un concorrente è come voler fare lo stesso allenamento che fa un body builder. Lui si allena tutti i giorni, è arrivato a raggiungere i risultati con costanza, allenamento, cura dell’alimentazione e chissà, qualche integratore. E noi? Ha senso ambire ad avere un corpo da body builder se non abbiamo il tempo per allenarci e le competenze per fare gli esercizi giusti? Te lo dico io: no. Ci faremmo male alla schiena e rimarremmo delusi per non aver raggiunto l’obiettivo.

Sono convinta che “poco ma fatto bene” possa produrre risultati migliori rispetto a uno sforzo eccessivo che si traduce in risultati mediocri.

E tu? Cosa puoi fare con il tempo e il budget a disposizione per la comunicazione della tua azienda? Parliamone insieme!

In questo articolo troverai:

Menta Balena SRL

Strada Formigina, 488A
41126 Modena (MO)

P.IVA IT03836180368